sabato 1 febbraio 2014

Kiss Kiss...Modern girl! Ossia Baci di Dama moderna!



Non mi sono dimenticata del blog, sia chiaro! questa settimana è stata assurda, sempre in giro a portare curriculum e fare commissioni. Ho una stanchezza addosso inimmaginabile e la casa non si pulisce da sola! Detto questo…i giri non sono andati a vuoto completamente perché forse qualcosa si sta mettendo in moto, un progettino seppur a breve termine si profila all’orizzonte anche se è ancora troppo presto per parlarne. Un po’ per scaramanzia, un po’ perché effettivamente è ancora tutto in divenire, un po’ perché ho la mia solita paura che a parlarne anche solo sottovoce ciò che di bello ho nella mia vita svanisca tutto di un colpo. Staremo a vedere.
Vista la mia settimana molto tumultuosa tipica della vita frenetica dei giorni nostri vi lascio una ricetta veloce e strabuona (almeno secondo me!).
Non sono la tipa da biscotti ad essere sincera, sarà che nel prepararli non ho il brivido della lievitazione e l’emozione di vedere l’impasto che vien su come un funghetto alla luce tenue del forno…e se proprio devo dirla tutta non impazzisco per i biscotti anche per la questione delle quantità. Meglio una fetta di ciambelline piuttosto che la paura del non riuscire a fermarsi dopo un paio. Ma questa è un’altra storia. E se proprio vogliamo dirla tutta, gli originali nella ricetta non veg non mi piacciono nemmeno. Quindi vi lascio intuire con che sospetto guardavo questi sassolini pallidi cuocere in forno, con che diffidenza li accoppiavo a due a due, sigillandoli con una cremina che ho preparato in estemporanea pescando un po’ a naso nella dispensa. Però solo gli stupidi non cambiano idea e davvero mi sono dovuta ricredere davanti al fatto che per una volta sono stata ben contenta di addentarne uno dopo l’altro!
Dopo questa presentazione che non avrà fatto altro che confondervi, vi svelo che ricetta ho rielaborato in chiave moderna…rullo di tamburi…signore e signori, i baci di dama.
La chiave moderna è data dalla totale assenza di ingredienti (per lo meno manifesti) di origine animale, dalla rapidità e dalla semplicità con cui si preparano e dalla farcia. Dato che siamo donne moderne e abbiamo bisogno di un po’ di carica, al solo cioccolato ho aggiunto un po’ di sprint con il caffè solubile e dato che la parità di sessi ha aperto molte porte comprese quello del mobiletto degli alcolici (:P) ho pensato bene che un goccino di rhum non guastava.
Questi baci li dedico a tutte le donne, piccole grandi eroine del Duemila(14), fragili ed al tempo stesso forti come una roccia, sempre di corsa ma sempre pronte a soffermarsi per notare quel dettaglio che fa la differenza, complicate ma così speciali. Donne pronte a divorare il mondo, donne che sono fiere di quello che sono e di quello che fanno, donne come spero di potermi sentire presto anch’io.

Ingredienti per 13 baci (ne verranno di più o di meno in base alla grandezza)
-per il biscotto (26 metà)
100 g farina di mandorle
100 g di zucchero di canna
100 g di farina 0
70 g di olio di semi
- per il caramello al ciocco-caffè:
3 cucchiai di zucchero
2 cucchiaini di acqua
(mescolare e scaldare)
1.5-2 cucchiai di latte di riso o altro latte vegetale
2 cucchiaini di maizena
2 cucchiaini di caffè solubile
2 cucchiaini di rhum

How to:
Frullare la farina di mandorle con lo zucchero fino ad ottenere una polvere. Mettere il composto in una ciotola in cui aggiungere la farina e l'olio. Impastare con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo, quindi, prendere un po' di composto con le mani un po’ inumidite e formare delle palline. Adagiarle su una placca da forno o una teglia coperta da carta forno, avendo cura di schiacciare le palline da un lato. Infornare a 190° circa per 15/20 minuti o fino a che saranno leggermente dorati. Mettere da parte e far raffreddare.
Per la crema: In un pentolino, mescolare zucchero ed acqua, scaldarli a fuoco medio fino a che non si crei uno sciroppo che poi si scurirà…non so come spiegarlo meglio, comunque è un semplice caramello che non vi ruberà più di 5 minuti!
Nel frattempo unire in un altro pentolino tutti gli altri ingredienti e scaldare a fuoco medio. Non appena il composto inizia ad addensare, aggiungere lentamente il caramello e mescolare fino ad ottenere una consistenza cremosa. Togliere dal fuoco quando tutto avrà raggiunto una certa omogeneità.
A questo punto basterà assemblare il bacio, spalmando un pochino di caramello fra due biscottini.
A me è avanzata un po’ di crema perché ho aggiunto ancora un po’ di latte per paura che mi bruciasse tutto sul fuoco! 
Spolverare con un po' di cacao amaro o di zucchero.


Alla prossima,
Zucchina

7 commenti:

  1. Mi prendo molto volentieri la dedica e pure un bacetto!!! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te ne lascio anche due! A presto! :*

      Elimina
  2. Ma dai! Sai che proprio in questi giorni pensavo di provare a fare i baci di dama?! Per me sarebbe la prima volta... I tuoi sono bellissimi E devono essere anche squisiti. Complimenti! Ciao, un bacione a presto
    Federica :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fede, grazie! Sono stati una sorpresa, sarebbe un onore se li provassi! :)
      un bacione a te!

      Elimina
    2. Ci proverò sicuramente! Sono anche tornata a vederli ;-) Ciao, un abbraccio!
      F*

      Elimina
  3. Ma come sono carini! E che bella dedica che hai scritto! Grazie! Un grande abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un dolce riconoscimento al nostro essere donna ce lo meritiamo! Un abbraccio anche a te! :)

      Elimina